Quarta Giunta Crocetta: Barbagallo per Li Calzi, forte il sostegno del Comune di Montalbano Elicona

Quarta Giunta Crocetta: Barbagallo per Li Calzi, forte il sostegno del Comune di Montalbano Elicona

Il Sindaco Taranto ringrazia l'ex-assessore, per il lavoro svolto durante il mandato

Montalbano Elicona Sicilia

Dopo quasi due giorni di attese, riflessioni, telefonate e intese, che hanno indotto il presidente Rosario Crocetta ad annunciare la nuova squadra di governo, il pensiero del sindaco dottor Filippo Taranto va all’ex assessore Turismo Sport e Spettacolo Regione Sicilia, Cleo Li Calzi.

Una collaborazione, iniziata il 21 dicembre 2014, quando la Li Calzi da poco insediatasi a Palazzo dei Normanni, contattava personalmente l’amministratore del piccolo comune. “Non conoscevo l’assessore, nè tanto meno avevo chiesto niente a nessuno. Avevo solo presentato un’istanza e quella fu l’occasone, perché lei annunciasse la collabborazione dell’Assessorato Regionale con la politica avviata sul nostro territorio. Qualcosa stava cambiando e in meglio, sicché da allora la figura di Cleo Li Calzi è diventata per me, come per altri sindaci siciliani, un punto di riferimento valido e concreto.”
Sono queste le parole con cui il dott Filippo Taranto descrive la partecipazione e il dialogo continuo, che in questi mesi hanno caratterizzato i rapporti con la Regione Sicilia.

Se oggi Montalbano è il Borgo più Bello d’Italia e continua a ricevere riconoscimenti, dal premio “Aci e Galatea” al prestigioso Swiss Tourism Awards 2015 per la 13esima edizione del Salone Internazionale Svizzero delle Vacanze; se oggi il paese attira l’attenzione di visitatori e tv da tutto il mondo, da TV2000, alla Rai alla BBC e fa rete con Novara di Sicilia, Savoca, Castroreale, Castiglione, San Marco D’Alunzio e gli altri borghi siciliani, il merito è anche di Cleo Li Calzi.

Credibilità, sinergia non solo con i vari asessorati, ma prima di tutto con le piccole realtà locali, sfida e voglia di reinvestire sull’immagine dell’isola hanno segnato il lavoro della Li Calzi, che si pone come metodo e monito per il futuro. Dalle citta delle Terme al Festival dei Borghi, dalla politica dell’Albergo diffuso, con forme di accoglienza a basso impatto ambientale, ai Cammini Religiosi in Sicilia, si è puntato a ridisegnare il volto della Sicilia, darle valore proponendo il turismo come dato centrale della sua economia. Ancora dal rilancio della cultura artistico-musicale e teatrale alle nuove strategie di marketing e riorganizzazione della spesa pubblica, si è cercato di promuovere varie, diverse ed insolite mete, che a tutti i livelli e in tutti i possibili siti, rappresentano i più grandi e duraturi traguardi del contesto in cui sono inserite.

Fiducioso che il neo nominato assessore Barbagallo, segua la scia di un lavoro ben avviato, il sindaco Taranto, ringrazia ancora una volta la Dottoressa Li Calzi. Unendosi al coro di colleghi, amici e siciliani, che in queste ore sui social esprimono delusione e rammarico per la mancata conferma, il messaggio del primo cittadino è quello di continuare lungo la via intrapresa. In un modo o nell’altro l’importante è non perdere di vista il territorio, sperando così di avere la Li Calzi vicina in altre occasioni.

Francesca Bisbano


L'autore

Francesca Bisbano

Giornalista pubblicista dal 2013, dal gennaio 2015 collabora con il comune di Montalbano Elicona per migliorarne i canali di pubblica informazione.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.