Giuseppe Di Tommaso, inviato RAI di “La Vita In Diretta” arriva a Montalbano Elicona, per parlare di storia, turismo ed economia locale

Giuseppe Di Tommaso, inviato RAI di “La Vita In Diretta” arriva a Montalbano Elicona, per parlare di storia, turismo ed economia locale

Domenica 22 novembre 2015 la promozione TV nel Borgo più Bello d'Italia continua
Giuseppe Di Tommaso RAI Radio Televisione Italiana

“RAI Uno torna a Montalbano Elicona. A breve le telecamere de La Vita In Diretta saranno nel Borgo dei Borghi 2015”, ha annunciato sui social il sindaco dottor Filippo Taranto.
Domenica 22 novembre 2015 il comune di Montalbano si prepara a ricevere l’arrivo di Giuseppe Di Tommaso, inviato speciale RAI uno, per parlare di storia, cibo e tradizioni locali.

In programma tre interviste, che sullo sfondo della Regiae Aedes di Federico III d’Aragona, aiuteranno a capire come è cambiata negli anni l’economia del paese. Il primo cittadino, che farà gli onori di casa, svelerà ai telespettatori il successo del borgo e quali i punti forti degli investimenti futuri. Soddisfatto Taranto dichiara : “La vittoria dello scorso 6 aprile, con cui Montalbano ha ottenuto il titolo di Borgo più Bello d’Italia, continua sicuramente a dar visibilità al paese, ma ciò che lo rende speciale è come appare a residenti e turisti. Semplice e genuino Montalbano è lontano dal mondo globalizzato delle grandi capitali del turismo e con poco, chiunque vi può ritrovare lo spirito della tradizione siciliana”.

Naturalità a parte, dall’elezione le iniziative in paese si sono moltiplicate, non solo nel tentativo di destagionalizzare l’offerta ludica con eventi e manifestazioni a tema, quali il Solstitium, la Festa D’Autunno, il Borgusto o il Mistico Fest, ma anche di promuovere l’artigianato locale come il programma laboratoriale “FAttività” di Medioexpo a cura della dottoressa Graziella Milazzo e Katia Foti o le Tessiture di Paola Floramo. Molte attività di ristorazione hanno riaperto, altre si sono da poco formate. Imprenditori e allevatori mirano a migliorare sempre più l’offerta dei loro prodotti e ci si sta impegnando a potenziare i servizi di accoglienza turistica.

Questi insieme alle vicende di casa Aragona, rievocate ogni anno con le Feste Aragonesi di metà Agosto, agli antichi mestieri del Presepe Vivente, alle leggende che rendono Montalbano ancora più tipico, saranno gli argomenti trattati per l’occasione. Non mancheranno poi gli spazi dedicati ai prodotti locali, dalla provola sfoglia agli introvabili “biscotti a cimino”, dall’olio verdello di Braidi al pane, le nocciole e i dolci di Montalbano, quelli dedicati al dialetto, ai detti e le curiosità del posto.

Ancora una volta è indispensabile la partecipazione di tutti, giovani e adulti, poiché la realizzazione del servizio richiede la presenza di circa 15 figuranti adulti in abiti storici e 5 pastorelli viventi (maggiorenni) da inserire nelle inquadrature, nonché un gruppo folcloristico con repertorio tradizionale siciliano o dialettale per allietare scene e battute.

Il sindaco invita dunque la cittadinanza ad intervenire presso il Castello Svevo Aragonese, domenica 22 novembre 2015 a partire dalle 10,30.

Francesca Bisbano

0 Condivisioni

L'autore

Francesca Bisbano

Giornalista pubblicista dal 2013, dal gennaio 2015 collabora con il comune di Montalbano Elicona per migliorarne i canali di pubblica informazione.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.