Il potere curativo della liberazione

Cielo stellato sopra l'Argimusco

Il potere curativo della liberazione



VICKI NOBLE e IL LINGUAGGIO ANTICO DI MADRE TERRA

Equinozio d’autunno 24 e 25 settembre tra Argimusco (Montalbano Elicona ME) e Etna (Nicolosi CT)



vicki noble

Vicki Noble

Femminista, scrittrice e studiosa delle culture matrifocali, Vicki Noble arriva in Sicilia con un weekend interamente dedicato alle donne.

Due incontri: uno a Montalbano Elicona, l’altro a Nicolosi daranno voce alle culture che onorano la Terra in armonia con tutte le sue creature. Così sabato 24 e domenica 25 settembre la nota saggista americana, terrà un seminario sul linguaggio antico della Terra.

Non si tratta di ritornare al passato, ma di scoprire un nuovo rapporto con la natura e ritrovare il giusto equilibrio interiore. Sui Crateri dell’Etna e nell’anfiteatro naturale dell’Argimusco, considerato da molti un calendario solare-lunare, con canti, danze, meditazioni e rituali in movimento, si celebrerà dunque l’arrivo dell’autunno per entrare in sinergia con il creato.
Contemporaneamente sotto l’efige della Donna Orante che da Argimusco volge lo sguardo alle isole Eolie, si ripercorreranno le orme di Eleonora D’Angiò, Regina di Trinacria, che si ritiene avere un legame particolare con i megaliti di Montalbano.

Da qualche anno la Noble si dedica allo studio delle Dakini, divinità femminili di origine tibetana che rappresentano una sorta di icona della libertà femminile. Riadattandone le caratteristiche al concetto di femminino sacro e alla necessità di porre le donne oltre il ruolo di madri e custodi della famiglia, Vicki ripropone una nuova idea di femminismo. Per cui al di là del forte significato religioso di queste figure, le Dakini sono spiriti liberi per definizione. Esiste dunque una certa simmetria tra la rivendicazione della libertà materiale delle donne con quella spirituale, che rigetta il ruolo passivo e dismesso dell’essenza femminile.

A contatto diretto con la natura incontaminata, in luoghi che tutt’oggi riservano un fascino mistico, sarà dunque possibile vivere una nuova esperienza rigenerativa. Tornare a svolgere dei rituali, anche solo per celebrare il ciclo delle stagioni e della luna, non è solo un modo per affrancarsi psicologicamente, ma anche un’occasione per tornare in salute, fuggendo dalla monotonia, lo stress e le ansie del mondo moderno.

Francesca Bisbano


L'autore

Francesca Bisbano

Giornalista pubblicista dal 2013, dal gennaio 2015 collabora con il comune di Montalbano Elicona per migliorarne i canali di pubblica informazione.

1 commento

Michele Sequenzia

24 Settembre 2016 at 8:29 am

Con i miei migliori auguri a tutte le madri e custodi della famiglia umana.. Michele Sequenzia..

Inviato da Outlook

________________________________

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.