TORNA IL BORGO DEI BORGHI : MONTALBANO ELICONA IN GARA PER UN NUOVO TITOLO

TORNA IL BORGO DEI BORGHI : MONTALBANO ELICONA IN GARA PER UN NUOVO TITOLO

Argomenti :

Autunno caldo per il “Borgo dei Borghi”, speciale Kilimangiaro, che dal 3 al 24 Novembre torna ad infiammare gli animi degli italiani. Sessanta borghi in onda su Rai3, ogni sabato dalle 21,30 alle 23,00, si sfideranno in una gara senza precedenti.

Dalle Alpi alla Sicilia, con la partecipazione straordinaria di Montalbano Elicona, già “Borgo più Bello d’Italia 2015”, la conquista del titolo per il 2019 prevede tre serate eliminatorie (3, 10 e 17 novembre), una puntata conclusiva (24 novembre) e una votazione web, che si chiuderà il 22 novembre per determinare i 20 borghi finalisti.

I sessanta partecipanti sono stati selezionati in collaborazione con il Club Borghi Più Belli d’Italia, costituito con il patrocinio dell’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e dell’Enit (Agenzia Nazionale Italiana del Turismo). Rispetto alle edizioni precedenti solo 40 borghi sono alla loro prima partecipazione. Gli altri 20, come Montalbano per la Sicilia o Neive per il Piemonte, sono stati ripescati dalle trascorse edizioni grazie ai risultati ottenuti.

Il pubblico potrà partecipare alla gara eliminatoria ed esprimere la preferenza per il paese candidato, con relativo voto sul sito www.rai.it/borgodeiborghi. Nella serata finale si deciderà con televoto dall’utenza 894.222 per il telefono fisso e 475.475.0 per il mobile. Alla definizione della classifica finale parteciperà anche una giuria tecnica. Vincerà il borgo che totalizzerà più punti fra le scelte del pubblico e le valutazioni dei giurati.

Un’impresa tutt’altro che semplice per Montalbano Elicona, che tre anni fa stracciò il colosso Cefalù superando le selezioni regionali. Ora il Borgo dei Borghi 2015 dovrà affrontare poli turistici come la partenopea Procida o la città di Otranto. Nonostante ciò il comune ha avviato una pressante campagna mediatica sui social e il tutto per tutto si giocherà sulla ricostruzione della parte più antica del castello, anima e simbolo del luogo : il fortilizio arabo-bizantino, quella rocca fortificata che nell’XI secolo fu ampliata dai Normanni, sfruttata dagli Svevi e resa grande dagli Aragonesi. Montalbano con i suoi 2000 abitanti torna alla ribalta, dopo un triennio che ha cambiato la sua economia e fatto riscoprire luoghi unici in Sicilia. Fra questi i Megaliti di Argimusco, immersi nel silenzio della natura e la Riserva Orientata di Malabotta, ultimo bosco naturale dell’isola.

Tesori nascosti, insieme a un incredibile patrimonio storico-artistico-culturale dall’impronta tipicamente medievale, che se non altro saranno una buona carta da giocare nella votazione web, aperta sul sito RAi il 9 ottobre 2018, per l’assegnazione del titolo “Il Borgo dei Borghi – Autunno 2018”.

Francesca Bisbano

183 Condivisioni

L'autore

Francesca Bisbano

Giornalista pubblicista dal 2013, dal gennaio 2015 collabora con il comune di Montalbano Elicona per migliorarne i canali di pubblica informazione.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.