Elezioni a Montalbano: Filippo Taranto consegna la fascia tricolore al neo eletto sindaco Avv Nino Todaro

Passaggio ufficiale di consegne tra sindaci. Inizia l’era di Todaro, con Taranto all’opposizione. Fuori l’ex assessore Arlotta.

Questa mattina nell’aula consiliare del Palazzo Comunale, Filippo Taranto ha consegnato la fascia tricolore al neo eletto sindaco avv Nino Todaro, confermando di voler rimanere parte integrante del consiglio comunale.

Con 643 voti validi il dottore Taranto entra a far parte di diritto della nuova squadra di governo, seguito da Antonino Rappazzo Junior (173 voti) e Carmelo Di Gregorio (137 voti), che dovranno confrontarsi con sette consiglieri di maggioranza (in ordine di preferenza) : Giovanni Tortora, Fabio Truglio, Giuseppina (detta Giusy) Arlotta, Genovese Gianluca, Marilena Lupica Spagnolo, Pantano Denise e Martina Manitta.

Dopo una prima ondata di polemiche sui social, il leader di “Vivere Montalbano Insieme” ha dichiarato di voler collaborare con il sindaco Todaro per il raggiungimento di obbiettivi comuni, che vedono al centro l’interesse del borgo.

Al momento non è dato sapere quale sarà la strategia politica che adotterà la minoranza. Certo è che i toni aggressivi usati in campagna elettorale sono stati accantonati, anche con l’uscita dell’ex assessore Arlotta dalla compagine amministrativa.

E’ tempo di confronto e su questo Taranto e Todaro sono pienamente d’accordo. Inoltre nel salutare e ringraziare la cittadinanza il sindaco Todaro ha esortato tutti a mettere da parte le polemiche. Il sindaco ha inoltre ringraziato pubblicamente il suo predecessore per i dieci anni svolti a servizio della collettività, mentre Taranto ha salutato i dipendenti comunali, ricordando l’essenzialità del loro ruolo nella gestione della macchina amministrativa.

F.B.

Vedi Il video della diretta

0 Condivisioni

About Francesca Bisbano

Giornalista pubblicista dal 2013, dal gennaio 2015 collabora con il comune di Montalbano Elicona per migliorarne i canali di pubblica informazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.