Autori

foto dell'autore del blog

Francesca Bisbano è laureata in Giurisprudenza e iscritta all’ordine dei giornalisti di Sicilia dal 2013. Dal 2015 al 2017 ha collaborato con il comune di Montalbano Elicona per migliorarne i canali d’informazione pubblica.  E’ in questo periodo che nasce “amontalbanoelcona.it”, il primo sito d’informazione completa sul borgo e i dintorni di Montalbano Elicona. Un piccolo gioiello incastonato tra i monti Nebrodi, questo è il borgo dei borghi 2015 che Francesca come accompagnatore escursionistico, titolo conseguito nel 2021, e membro del Club Alpino Italiano promuove a 360 gradi, tramite la proposizione e la direzione di escursioni naturalistiche. 

Seguimi anche su facebook

0 Condivisioni

4 commenti

  1. Ciao Franscesa

    Volevo ringraziarti ancora per avermi dedicato del tempo per mostrare me e la mia famiglia attorno al parco Archeaoligical Argimusco: è stato il momento clou del mio intero viaggio in Italia.

    Ho una domanda sulla prima documentazione mai scritta su Argimusco. Lei aveva menzionato nel suo articolo su L’Argimusco che la prima documentazione conosciuta a riguardo fu nel 1282 da Pietro III d’Aragona (come Argimondo) registrato in Historia Sicula da Bartolomeo di Neocastro. Neocastro indicava il tipo di documentazione che Peter aveva usato ea chi (cioè, le lettere erano state scritte da un dignitario? Un papa?).

    Vi siete mai imbattuti in qualche altra letteratura (ad esempio classica greca) che menzioni il Bosco di Malabotta o qualsiasi altro greco, romano o di altre civiltà antiche che si fosse stabilito specificamente in quella zona?

    Si prega di notare che non ho ancora avuto la possibilità di contattare Andrea, ma vorrei offrire la mia assistenza per aiutare a perseverare i siti paleo- e neolitici della Sicilia in ogni modo possibile quindi, per favore, non esitate a contattarmi se c’è qualcosa che posso fare per dare una mano.

    È stato un piacere conoscerti e spero di poter presto visitare Argimusco e Montalbano!

    Cordiali saluti,
    Patricia

    • Francesca Bisbano

      Ciao Patricia, il piacere è tutto mio! Se hai un po’ di pazienza, perché siamo in piena stagione di trekking ti mando quel che ho di Argimusco. Ti dico subito che le fonti più antiche, alias i testi di Diodoro, sono citati dal nostro storico Nicola Terranova in due saggi : Storia di Montalbano Elicona nell’antichità e “Montalbano Elicona – Storia e Attualità”. Spero oltretutto di riuscire quanto prima a creare un archivio-biblioteca digitale, anche con documenti d’archivio. Manca il tempo purtroppo (ecco perché ho risposto solo adesso al tuo commento). XD A breve scriverò un articolo su Malabotta, perché quest’anno spingerò sul bosco. 😀

  2. Grazie per il tuo feedback! Non vedo l’ora di ricevere i tuoi aggiornamenti. Per favore, tienimi aggiornato.

  3. Complimenti per il blog, Francesca: è davvero molto interessante! Ho stato leggendo la pagina che parla dei “giochi di un tempo” a Montalbano Elicona (https://amontalbanoelicona.it/2015/05/08/gioco-e-ludibrio-alla-ricerca-dellindentita-passata/) e vorrei fare qualche domanda al riguardo, se non ti dispiace. Si menziona che le ragazze giocavano “con le baccole (cinque pietre)” e che questo gioco è una variante moderna del “penthelitha” (penso ci sia un errore di battitura perché è scritto “pentelitha”). Sul Grande dizionario della lingua italiana (GDLI) ho visto che si usa il nome “baccola” per il frutto del mirtillo e del ginepro, ma sul dizionario del link che metto tra parentesi (http://sites.unice.fr/site/henneboi/SVG-lirces/langues/real/dialectes/babaluci.htm) ho imparato che in Sicilia si chiama “bacolare” l’albero che il GDLI riporta col nome “bagolaro”, quindi immagino che “baccole” o “bacole” (il GDLI le chiama anche così) siano anche le bacche del “bacolare” (veramente questo è un’ipotesi: non ne sono sicura). Ma cosa hanno a che vedere con “cinque pietre”? È forse che questo gioco si poteva fare sia con dei sassolini sia con le bacche di qualche albero? E il gioco di cui stai parlando è lo stesso che in questo sito web, http://www.lentinionline.it/sicilia/ceraunavolta_giochi.htm, è descritto con il nome di “5 petri”?

    Saluti da Barcellona,

    Charo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.