Prima edizione delle “Feste Medievali di Primavera- Giovan Guerino- Defensor Populi” a Montalbano Elicona

Feste Medioevali di Primavera

Prima edizione delle “Feste Medievali di Primavera- Giovan Guerino- Defensor Populi” a Montalbano Elicona



L’evento organizzato dall’Associazione Culturale Giovan Guerino in parternariato con il Comune di Montalbano Elicona, rievoca nell’ambito della prima edizione delle “Feste Medievali di Primavera”, fatti storici del 1356 riguardanti il piccolo borgo



Tra sfide, duelli e un manipolo d’uomini pronti a sacrificarsi per il loro capitano, si apre a Montalbano Elicona il calendario d’eventi 2016.

A un anno dall’elezione, il Borgo dei Borghi 2015 propone la prima rievocazione storica medievale legata al personaggio più amato della tradizione popolare locale: Gian Guarino, defensor populi. Domenica 24 e lunedì 25 aprile 2016, infatti, tra il quartiere Livatera, corso Principe Umberto e il Castello Svevo Aragonese di Montalbano Elicona, l’Associazione Culturale Giovan Guerino presenta l’ingresso dell’esercito del Vinciguerra di Aragona, gli scontri con le milizie locali, l’assedio alla Rocca di Montalbano, la cattura e la liberazione del Guerino la notte del 22 febbraio 1356 d. C, da parte dei ribelli montalbanesi.

Non mancheranno i giochi e le prove d abilità, con l’esibizione di salto a ostacoli delle sei barriere e la “Giostra del Gian Guarino” al campo sportivo, lunedì 25 aprile. Le animazioni e gli ambienti, ricreati con la partecipazione dei Fabbri d’Arte, del gruppo Batarnù e delle Associazioni Militia Fretensis, Arceri di Enna e Cavalieri di Mineo, saranno accompagnati da degustazioni di prodotti del tempo.

Saranno presenti anche il Centro Ippico La Palma e l’Aurora Equiteam per il primo “Raduno a Cavallo Città di Montalbano”, gli Sbandieratori di Motta Sant’Anastasia, i Tamburi di Giarratana e i Cavalieri di Montalbano per il “Corteo del Gian Guarino” che dalla Chiesa dello Spirito Santo, lungo la via Giovan Guerino, attraverserà Porta Reale, via Federico II e Corso Principe Umberto per raggiungere il campo sportivo.

Con spiccato patriottismo e vogliosi di onorare i gloriosi trascorsi, l’Associazione Giovan Guerino, rilancia con orgoglio il mito di un simbolo per Montalbano e i siciliani all’epoca in cui il popolo fu veramente padrone del proprio destino.

Francesca Bisbano

Programma Feste Medievali Di Primavera Montalbano Elicona 2016


Primavera nei Borghi Più Belli di Sicilia



“Tra mostre ed eventi rievocativi: tante idee per viaggiare e scoprire i mille volti del’isola”



Mentre Sambuca freme per l’elezione del “Borgo dei Borghi 2016”, in onda domenica 27 marzo alle 21,00 su Rai3 conMedioevo Montalbano Elicona Alle Falde del Kilimangiaro, Montalbano Elicona e gli altri borghi siciliani si preparano per la bella stagione.

Il viaggio nella bellezza continua e con la primavera alle porte i “non luoghi” che sposano la causa dei “valori dei territori”, investono su un variegato programma d’eventi per attrarre turismo.

Così se a Palazzo Cappellani di Palazzolo Acreide, il 30 marzo chiude “La luce dell’onestà” mostra di tesori archeologici, sequestrati ai tombaroli dalle Fiamme Gialle in cinquant’anni di attività a tutela e valorizzazione del territorio, la Pasqua sull’isola è a Ferla. Trekking urbano e passeggiate eco-culturali alla scoperta della città, accompagneranno i riti della settimana santa, mentre Cefalù con la quarta edizione del “Earth Day”, si conferma esempio di sostenibilità e progresso.
In occasione della 46esima giornata Mondiale della Terra, dal 22 al 25 aprile 2016, il comune palermitano organizza un lungo weekend all’insegna del divertimento. Dieci km di podismo inseriti nel “Running Sicily 2016”, prove a cavallo, escursioni naturalistiche e pattinaggio free-style su rollerblade, vogliono non solo sottolineare l’importanza dello sport all’aria aperta, ma anche offrire l’occasione per riscoprire le magnifiche architetture normanne, tra cui l’imponente Basilica Cattedrale, patrimonio UNESCO dal luglio 2015.

Alcune Sculture di Vittorio Basile in esposizione a Palazzo Stancanelli- Novara di Sicilia fino al 22 maggio 2016

Alcune Sculture di Vittorio Basile in esposizione a Palazzo Stancanelli- Novara di Sicilia fino al 22 maggio 2016

Ancora pittura, scultura e impegno sociale a Palazzo Stancanelli di Novara di Sicilia, fino al 22 maggio 2016, si fondono in una rivisitazione dei più famosi stili dell’arte Europea. Con richiami a Caravaggio, De Chirico, Braque, Kandisky, Fontana e atmosfere ora delicate e struggenti, ora grafiche e figurative, Caterina Barresi, Vittorio Basile, Carmen Cuncurruto, Ela (Carmela Puglisi), Nino Gentile, Sebastiano Giunta, Dania Mondello, Lidia Muscolino, Luciano Navacchia, Carla Poggi, Valentina Signorello e Francesco Sozzi, esprimono le poetiche che convivono nella contemporaneità del loro presente. Verso il futuro la ricerca d’identità degli artisti in mostra, si sposa con il genus loci dell’antica Noa, “paese di pietra”, patria di scultori, scalpellini, mastri e artisti che hanno reso ancora più affascinante quest’angolo di paradiso.

Chiude Montalbano Elicona, che dopo l’elezione a Borgo più Bello d’Italia 2015, si dichiara sempre più convinto a difendere la sua anima medievale. Il 23,24 e 25 aprile 2016 infatti l’Associazione Culturale Giavan Guerino e il Comune di Montalbano Elicona, presentano la prima edizione delle Feste Medievali di Primavera.
La grande giostra del Gian Guarino, la rievocazione dei fatti d’arme con l’assalto di Vinciguerra d’Aragona alla fortezza di Montalbano, la resistenza dei popolani, la ritirata, il tradimento e la liberazione del capitano, preannunciano un anno ricco di novità.

Francesca Bisbano