TORNA IL BORGO DEI BORGHI : MONTALBANO ELICONA IN GARA PER UN NUOVO TITOLO

TORNA IL BORGO DEI BORGHI : MONTALBANO ELICONA IN GARA PER UN NUOVO TITOLO

Argomenti :

Autunno caldo per il “Borgo dei Borghi”, speciale Kilimangiaro, che dal 3 al 24 Novembre torna ad infiammare gli animi degli italiani. Sessanta borghi in onda su Rai3, ogni sabato dalle 21,30 alle 23,00, si sfideranno in una gara senza precedenti.

Dalle Alpi alla Sicilia, con la partecipazione straordinaria di Montalbano Elicona, già “Borgo più Bello d’Italia 2015”, la conquista del titolo per il 2019 prevede tre serate eliminatorie (3, 10 e 17 novembre), una puntata conclusiva (24 novembre) e una votazione web, che si chiuderà il 22 novembre per determinare i 20 borghi finalisti.

I sessanta partecipanti sono stati selezionati in collaborazione con il Club Borghi Più Belli d’Italia, costituito con il patrocinio dell’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e dell’Enit (Agenzia Nazionale Italiana del Turismo). Rispetto alle edizioni precedenti solo 40 borghi sono alla loro prima partecipazione. Gli altri 20, come Montalbano per la Sicilia o Neive per il Piemonte, sono stati ripescati dalle trascorse edizioni grazie ai risultati ottenuti.

Il pubblico potrà partecipare alla gara eliminatoria ed esprimere la preferenza per il paese candidato, con relativo voto sul sito www.rai.it/borgodeiborghi. Nella serata finale si deciderà con televoto dall’utenza 894.222 per il telefono fisso e 475.475.0 per il mobile. Alla definizione della classifica finale parteciperà anche una giuria tecnica. Vincerà il borgo che totalizzerà più punti fra le scelte del pubblico e le valutazioni dei giurati.

Un’impresa tutt’altro che semplice per Montalbano Elicona, che tre anni fa stracciò il colosso Cefalù superando le selezioni regionali. Ora il Borgo dei Borghi 2015 dovrà affrontare poli turistici come la partenopea Procida o la città di Otranto. Nonostante ciò il comune ha avviato una pressante campagna mediatica sui social e il tutto per tutto si giocherà sulla ricostruzione della parte più antica del castello, anima e simbolo del luogo : il fortilizio arabo-bizantino, quella rocca fortificata che nell’XI secolo fu ampliata dai Normanni, sfruttata dagli Svevi e resa grande dagli Aragonesi. Montalbano con i suoi 2000 abitanti torna alla ribalta, dopo un triennio che ha cambiato la sua economia e fatto riscoprire luoghi unici in Sicilia. Fra questi i Megaliti di Argimusco, immersi nel silenzio della natura e la Riserva Orientata di Malabotta, ultimo bosco naturale dell’isola.

Tesori nascosti, insieme a un incredibile patrimonio storico-artistico-culturale dall’impronta tipicamente medievale, che se non altro saranno una buona carta da giocare nella votazione web, aperta sul sito RAi il 9 ottobre 2018, per l’assegnazione del titolo “Il Borgo dei Borghi – Autunno 2018”.

Francesca Bisbano


Anniversario Borgo dei Borghi 2015

Primo Anniversario “Borgo dei borghi 2015”: l’amministrazione comunale di Montalbano Elicona, presenta alla stampa gli eventi e le iniziative in cantiere per il 2016



Dopo aver postato l’invito ufficiale alla conferenza stampa sul primo anniversario “Borgo dei Borghi 2015”, alleghiamo un piccolo resoconto della giornata:

Un anno straordinario per Montalbano Elicona, quello decorso dall’elezione “Borgo dei Borghi 2015”. Così il sindaco Filippo Taranto ha aperto la conferenza stampa, tenutasi domenica 10 aprile 2016, presso la Sala Convegni del Castello svevo-aragonese Federico II.

Dati recenti evidenziano nell’ultimo semestre, la crescita esponenziale del turismo e dell’economia montalbanese. Se da un lato aumentano gli esercizi di ristorazione, dall’altro cittadini e associazioni promuovono lo sviluppo dell’artigianato locale. L’esempio riportato dal primo cittadino, è quello dell’Associazione MedoExpo, con una proposta di attivazione di mercatini medievali settimanali e la speranza di riuscire a realizzare in Sicilia, un museo di storia vivente come quello di Middelaldercentrer. Il consiglio comunale ha approvato anche, un regolamento per incentivare lo sviluppo di attività commerciali nel borgo, destinato tra l’altro a ospitare un albergo diffuso.

Nel complesso le aspettative rimangono alte. Sempre il sindaco, ha accennato a due gemellaggi con la Catalogna e la Croazia, nonché l’impegno nella valorizzazione dei prodotti locali e in particolare la provola dei Nebrodi. Attenzione va’ poi alla cultura, non più fine a se stessa, ma indirizzata allo sviluppo del patrimonio storico-artistico regionale, come sostenuto da Giuseppe Pantano nel suo intervento. Negli ultimi vent’anni l’attività convegnistica, sostenuta dalle amministrazioni, ha condotto non solo a numerosi riconoscimenti per il paese, ma anche alla rivalutazione della figura di Arnaldo da Villanova e allo scioglimento dell’enigma sull’origine della cappella reale : non più aragonese, ma normanna.

L’aspetto storico, sempre più fedele all’anima medievale dell’abitato, il 24 e 25 aprile condurrà la prima edizione delle Feste Medievali di Primavera, promosse Associazione Culturale Giovan Guerino e il 21 giugno verrà riproposto nel Mistico Fest. Ora la discussa campagna di crowdfunding sulla rassegna multidisciplinare, lanciata dall’avvocato Carmelo Mobilia e sostenuta dell’Accademia delle Belle Arti di Palermo, tira le somme. Grazie alla presentazione di Fabio Bagnasco, esperto marketing e comunicazione presso il comune di Montalbano Elicona e produttore Mistico Fest, sono stati analizzati i benefici di una strategia di mercato, basata sul turismo festivaliero.

Doverosa la menzione alla tutela dei beni ambientali, con la proposta dell’Onorevole Marcello Greco di creare un percorso naturalistico lungo il Fiume Elicona e la denuncia dei disservizi, causati dal degrado in cui versano i collegamenti stradali : Falcone-Montalbano; Montalbano-Catania.

In chiusura la parola è andata a Michele Isgrò, responsabile Comuni Fioriti per la Sicilia, con la presentazione dell’omonima guida e l’esposizione degli impatti positivi della cura del verde pubblico, sulla qualità della vita di residenti e stranieri. In collaborazione con il gruppo “I semplici di Altea” nelle persone di Maria Rita Cammarata e Ferdinando Scognamiglio e gli Orti Botanici di Catania e Messina, il comune di Montalbano Elicona, ha pensato d’investire in questo settore. A breve infatti, verranno completati i lavori del Giardino Esoterico al castello federiciano, con la creazione di uno spazio dedicato alle piante officinali autoctone, dove rilassarsi, meditare, pregare o annusare il profumo che avvicina all’essenza divina.

Francesca Bisbano

 

N.B. Guarda il dibattito su InnovationTv (diretta streaming disponibile per sette giorni nella sezione EVENTI)


Conferenza Stampa Primo Anniversario- Montalbano Elicona “Borgo dei Borghi 2015”

Dal Palazzo Comunale si rende noto che:

Domenica 10 aprile 2016, ore 10,00, presso la Sala Convegni Arnaldo da Villanova – Castello Svevo-Aragonese di Montalbano Elicona, il sindaco dott Filippo Taranto terrà un incontro ufficiale per evidenziare risultati e obiettivi, conseguiti dall’elezione “Borgo dei Borghi 2015”.

Il primo anniversario di un riconoscimento che ha stravolto l’economia del paese, costutuirà anche occasione per mostrare agli organi d’informazione il fascino dell’Italia nascosta. Attraverso la storia, le tradizioni, i miti e i misteri che caratterizzano il territorio di Montalbano Elicona, i partecipanti potranno conoscere le bellezze del borgo. Così all’apertivo di benvenuto, in compagnia del dottor Giuseppe Pisciuneri, seguiranno visite guidate nel centro storico e ai megalti dell’Argimusco.

Intervengono:

Il sindaco dottor Filippo Taranto – consuntivo attività turistiche 2015 e presentazione calendario eventi 2016 – ore 10,00

L’avvocato Carmelo Mobilia – presentazione Mistico Fest – ore 10, 20

Il dottor Giuseppe Pantano – studi, ricerche e attività convegnistica 2015 – ore 10,30

Il professore Gaetano Pantano autore del libro “Megaliti di Sicilia” – ore 10,40
Ospiti:

Onorevole Marcello Greco, presidente commissione arte e cultura ARS

Michele Isgrò, responsabile Comuni Fioriti per la Sicilia

Fabio Bagnasco, esperto marketing Comune di Montalbano Elicona e produttore Mistico Fest

Francesca Bisbano


Primavera nei Borghi Più Belli di Sicilia



“Tra mostre ed eventi rievocativi: tante idee per viaggiare e scoprire i mille volti del’isola”



Mentre Sambuca freme per l’elezione del “Borgo dei Borghi 2016”, in onda domenica 27 marzo alle 21,00 su Rai3 conMedioevo Montalbano Elicona Alle Falde del Kilimangiaro, Montalbano Elicona e gli altri borghi siciliani si preparano per la bella stagione.

Il viaggio nella bellezza continua e con la primavera alle porte i “non luoghi” che sposano la causa dei “valori dei territori”, investono su un variegato programma d’eventi per attrarre turismo.

Così se a Palazzo Cappellani di Palazzolo Acreide, il 30 marzo chiude “La luce dell’onestà” mostra di tesori archeologici, sequestrati ai tombaroli dalle Fiamme Gialle in cinquant’anni di attività a tutela e valorizzazione del territorio, la Pasqua sull’isola è a Ferla. Trekking urbano e passeggiate eco-culturali alla scoperta della città, accompagneranno i riti della settimana santa, mentre Cefalù con la quarta edizione del “Earth Day”, si conferma esempio di sostenibilità e progresso.
In occasione della 46esima giornata Mondiale della Terra, dal 22 al 25 aprile 2016, il comune palermitano organizza un lungo weekend all’insegna del divertimento. Dieci km di podismo inseriti nel “Running Sicily 2016”, prove a cavallo, escursioni naturalistiche e pattinaggio free-style su rollerblade, vogliono non solo sottolineare l’importanza dello sport all’aria aperta, ma anche offrire l’occasione per riscoprire le magnifiche architetture normanne, tra cui l’imponente Basilica Cattedrale, patrimonio UNESCO dal luglio 2015.

Alcune Sculture di Vittorio Basile in esposizione a Palazzo Stancanelli- Novara di Sicilia fino al 22 maggio 2016

Alcune Sculture di Vittorio Basile in esposizione a Palazzo Stancanelli- Novara di Sicilia fino al 22 maggio 2016

Ancora pittura, scultura e impegno sociale a Palazzo Stancanelli di Novara di Sicilia, fino al 22 maggio 2016, si fondono in una rivisitazione dei più famosi stili dell’arte Europea. Con richiami a Caravaggio, De Chirico, Braque, Kandisky, Fontana e atmosfere ora delicate e struggenti, ora grafiche e figurative, Caterina Barresi, Vittorio Basile, Carmen Cuncurruto, Ela (Carmela Puglisi), Nino Gentile, Sebastiano Giunta, Dania Mondello, Lidia Muscolino, Luciano Navacchia, Carla Poggi, Valentina Signorello e Francesco Sozzi, esprimono le poetiche che convivono nella contemporaneità del loro presente. Verso il futuro la ricerca d’identità degli artisti in mostra, si sposa con il genus loci dell’antica Noa, “paese di pietra”, patria di scultori, scalpellini, mastri e artisti che hanno reso ancora più affascinante quest’angolo di paradiso.

Chiude Montalbano Elicona, che dopo l’elezione a Borgo più Bello d’Italia 2015, si dichiara sempre più convinto a difendere la sua anima medievale. Il 23,24 e 25 aprile 2016 infatti l’Associazione Culturale Giavan Guerino e il Comune di Montalbano Elicona, presentano la prima edizione delle Feste Medievali di Primavera.
La grande giostra del Gian Guarino, la rievocazione dei fatti d’arme con l’assalto di Vinciguerra d’Aragona alla fortezza di Montalbano, la resistenza dei popolani, la ritirata, il tradimento e la liberazione del capitano, preannunciano un anno ricco di novità.

Francesca Bisbano


Cleo Li Calzi in visita ufficiale a Montalbano Elicona

Nuove occasioni per “vivere il proprio territorio" e piani di sviluppo del turismo relazionale, ritornano al centro del dibattito nel Borgo più Bello d'Italia.

(redazione da comunicato stampa)

Domenica 30 agosto 2015, l’incontro ufficiale con Cleo Li Calzi Assessore Regionale allo Sport, Spettacolo e Turismo, presso i locali del Castello Svevo Aragonese. Oggetto della conferenza sarà la presentazione dell’iniziativa promossa dal medesimo assessorato sui Borghi di Sicilia e d’Italia, come attrattiva e destinazione turistica tutto l’anno.

Quella che nel 2001 con l’omonimo Club, nasceva come iniziativa mirata alla valorizzazione del patrimonio storico-artistico, culturale ed ambientale dei piccoli centri italiani, incontra la nuova politica di marketing-territoriale. I dati ISTAT dimostrano, come cresca sempre più la domanda di turismo relazionale e in quest’ottica i nostri borghi, rappresentino sempre più un’offerta qualificata. La storia, l’arte, le tradizioni, la cucina e il folclore popolare, quanto il recupero di antichi percorsi paesaggistici, sentieri montani e collinari, permettono di creare percorsi personalizzati, atti a soddisfare ogni tipo di esigenza. L’obiettivo è integrare il turista, “trattenendolo” nel territorio non più solo come visitatore, ma anche come parte della comunità ospitante.

Tutto questo verrà approfondito nell’appuntamento con l’assessore Li Calzi, cui verrà consegnata una targa di ringraziamento, tanto per aver sostenuto Montalbano Elicona durante il concorso televisivo “Borgo dei Borghi 2015”, quanto come protagonista di un circuito tematico integrato, che attraversa e coinvolge tutti i borghi siciliani.

Gangi, Petralia Soprana, Geraci, Sperlinga, Cefalù, Sutera, Sambuca, Novara di Sicilia, San Marco d’Alunzio, Montalbano Elicona, Castroreale, Castelmola, Savoca, Castiglione di Sicilia, Palazzolo Acreide, Monterosso Almo, Ferla ed Erice, dal 3 settembre al 3 dicembre in occasione del X Festival dei Borghi Italiani, saranno infatti al centro di una serie di iniziative per destagionalizzare l’offerta turistica siciliana e trasformare il visitatore in ospite, sempre più partecipe delle risorse locali.

Ipazia88

Sicilia Borghi


Montalbano Elicona

Note d’autore

All’indomani dalla conclusione della sfida “Il Borgo dei Borghi 2015”, indetta lo scorso febbraio da Rai3, l’entusiasmo per la vittoria di Montalbano Elicona, borgo Siciliano di circa 2500 abitanti, continua ad infiammare gli animi del web.

Grande la gioia e l’esultanza da ogni parte della Sicilia, che per il secondo anno consecutivo, riconquista il punto più alto del podio. Grande l’amore e l’interesse mostrato verso un “luogo dimenticato” e che già in prima contesa era dato per vinto. Grande la voglia d’agire compatti, perché di Sicilia si parli con orgoglio e passione. Basta sottolineare i soli disagi è tempo d’agire uniti e compatti, perché le debolezze diventino nuovi punti di forza.  Cresce più che mai tra i Montalbanesi, i Siciliani, gli Italiani tutti l’intento mettersi in gioco, perché la sfida è solo all’inizio. I borghi sono una comune risorsa e quello che per Montalbano oggi è un sogno, domani si spera sia un trampolino di lancio.

Molte le iniziative in cantiere, tante le proposte dei giovani e degli organizzatori, che in questa avventura non hanno mai vacillato. Montalbano Elicona sia apre all’Italia, perché quello ottenuto non sia un semplice fregio, ma garanzia di rilancio sociale. Ora più che mai c’è bisogno d’idee, talenti e comuni intenti, perché è con l’intelligenza ed il lavoro di squadra che si vincono le competizioni più ardue.

Grazie a chi a sostenuto e sosterrà sempre Montalbano, grazie a chi ha lavorato duramente per contribuire al progresso materiale e sociale di una comunità che ancora ha molto da imparare. Grazie Sicilia per aver creduto in te stessa, grazie Italia per aver concesso al comune fiducia. Grazie ragazzi, utenti del web, testate piccole e grande, tv, radio, istituzioni locali e regionali. Grazie Assessore Cleo Li Calzi che ami e credi in una Sicilia migliore. Grazie cittadino che hai dato il “tuo voto quotidiano”. Grazie a chi non è stato menzionato. Grazie a chi ha indetto il concorso e chi vi ha preso parte. Grazie amici che avete sognato con noi.

Grazie a tutti, squalificati e non. Con l’augurio che questo sia un anno di successi ed investimenti per tutti! Amici italiani, continuate a credere nel vostro paese, poiché finché lo farete non ci saranno né vinti o vincitori, ma solo 40 gioielli italiani. Vi aspettiamo numerosi a Montalbano Elicona.

Francesca Bisbano

 


Ringraziamento del sindaco di Montalbano Elicona- Il borgo più bello della Sicilia

“Nulla è più prezioso di quello che abbiamo intorno”. Tra tutti questo è lo slogan più adatto a descrivere l’entusiasmo mostrato dai siciliani, nel sostenere Montalbano Elicona in corsa per il titolo “Borgo dei Borghi” 2015.

Un impegno straordinario ed un interesse mai mostrato fin d’ora, hanno portato a migliaia di condivisioni sui social network di foto, video, post, eventi e locandine. Ancora una volta si vuole riscattare se stessi nel mostrare una delle parti più belle dell’isola; ancora una volta un popolo unito, lotta per un’idea di bellezza e purezza, come quella offerta dal territorio di Montalbano Elicona.

Per cui di fronte all’attenzione di tv, giornali, radio, agenzie stampa, blog e piattaforme pubblicitarie d’ogni sorta, verso il comune, che oggi rappresenta l’immagine di una terra lontana da pregiudizi e stereotipi di massa, il ringraziamento più vivo va a tutti i giovani, montalbanesi – il nostro Futuro – e non, che ne hanno parlato sul web; alla comunità tutta per il suo “passa parola” da amico ad amico, fino a coinvolgere tutti nel perseguimento di un unico obiettivo; ai montalbanesi presenti in tutte le regioni italiane e in tutti gli stati del mondo; ai rappresentanti dei cittadini montalbanesi, impegnati nel perseguire quella politica d’attenzione e valorizzazione del turismo locale. Ai comuni; ai sindaci; all’Assessore del Turismo, Sport e Spettacolo della regione Siciliana Cleo Li Calzi, per la passione con cui ci ha sostenuto in questa splendida avventura, alle Istituzioni Regionali e Provinciali, alla Giunta, al Presidente e all’intero Consiglio Comunale, al Maestro e amico Franco Battiato, a Fabio Bagnasco, nostro consulente culturale, a tutti gli organi di stampa, anche online, in particolare a Nino Todaro nostro corrispondente della Gazzetta del Sud, al Dott. Nicola Alosi di Rai 3 Sicilia, Pippo Moroso della Sicilia ed in camminoweb, Sara Gaglio di San Piero Patti 24, Montalbano Notizie, alle emittenti locali Onda Tv, TRM, AmNotizie, RTP,il tirreno, alle Radio Locali,; alle associazioni; al gruppo giovani „dacci oggi il tuo voto quotidiano“ , al gruppo che ha preso parte alle riprese televisive, ai professionisti; agli stranieri; ai siciliani all’estero; ai turisti; i curiosi, gli interessati e quanti hanno creduto e crederanno in Montalbano. Il ringraziamento va anche all’Ufficio Turistico nella persona di Enzo Ruggeri, a Michele Isgro‘ di comuni fioriti, all’Avvocato Carmelo Mobilia, a Nicola Palazzolo, a Davide Gelardi, ad Alberto Forzano, a Nino Munnia, a Gianluca Materia, Santalucia Nicola, a Fabio Martinez, all’Ing. Antonio Pelleriti, Nuccio Pancaldo, Margherita Ferrara, che hanno supportato la campagna di promozione ed a Francesca Bisbano, che ha curato il servizio di comunicazione dell’ente, anche con la creazione della piattaforma “Montalbano Elicona Borgo dei Borghi” per diffondere in tempo reale notizie ed informazioni locali.

Il tutto con l’augurio che Montalbano, paese già celebre per la salubrità dei luoghi, la genuinità dei suoi prodotti e la magia dei suoi paesaggi, concluda questa avventura con orgoglio per aver costituito un esempio della volontà di rivalutare quel patrimonio, storico, artistico e culturale, che in Sicilia deve essere restituito alla coscenza sociale.
Filippo Taranto – Sindaco di Montalbano Elicona

"RINGRAZIAMENTO DEL SINDACO DI MONTALBANO ELICONA - IL BORGO PIU' BELLO DELLA SICILIA</p><br /><br /> <p>Nulla è più prezioso di quello che abbiamo intorno". Tra tutti questo è lo slogan più adatto a descrivere l'entusiasmo mostrato dai siciliani, nel sostenere Montalbano Elicona in corsa per il titolo "Borgo dei Borghi" 2015.</p><br /><br /> <p>Un impegno straordinario ed un interesse mai mostrato fin d'ora, hanno portato a migliaia di condivisioni sui social network di foto, video, post, eventi e locandine. Ancora una volta si vuole riscattare se stessi nel mostrare una delle parti più belle dell'isola; ancora una volta un popolo unito, lotta per un'idea di bellezza e purezza, come quella offerta dal territorio di Montalbano Elicona.</p><br /><br /> <p>Per cui di fronte all'attenzione di tv, giornali, radio, agenzie stampa, blog e piattaforme pubblicitarie d'ogni sorta, verso il comune, che oggi rappresenta l'immagine di una terra lontana da pregiudizi e stereotipi di massa, il ringraziamento più vivo va a tutti i giovani, montalbanesi - il nostro Futuro - e non, che ne hanno parlato sul web; alla comunità tutta per il suo "passa parola" da amico ad amico, fino a coinvolgere tutti nel perseguimento di un unico obiettivo; ai montalbanesi presenti in tutte le regioni italiane e in tutti gli stati del mondo; ai rappresentanti dei cittadini montalbanesi, impegnati nel perseguire quella politica d'attenzione e valorizzazione del turismo locale. Ai comuni; ai sindaci; all’Assessore del Turismo, Sport e Spettacolo della regione Siciliana Cleo Li Calzi, per la passione con cui ci ha sostenuto in questa splendida avventura, alle Istituzioni Regionali e Provinciali, alla Giunta, al Presidente e all’intero Consiglio Comunale, al Maestro e amico Franco Battiato, a Fabio Bagnasco, nostro consulente culturale, a tutti gli organi di stampa, anche online, in particolare a Nino Todaro nostro corrispondente della Gazzetta del Sud, al Dott. Nicola Alosi di Rai 3 Sicilia, Pippo Moroso della Sicilia ed in camminoweb, Sara Caglio di San Piero Patti 24, Montalbano Notizie, alle emittenti locali Onda Tv, TRM, AmNotizie, RTP,il tirreno, alle Radio Locali,; alle associazioni; al gruppo giovani „dacci oggi il tuo voto quotidiano“ , al gruppo che ha preso parte alle riprese televisive, ai professionisti; agli stranieri; ai siciliani all'estero; ai turisti; i curiosi, gli interessati e quanti hanno creduto e crederanno in Montalbano. Il ringraziamento va anche all'Ufficio Turistico nella persona di Enzo Ruggeri, a Michele Isgro‘ di comuni fioriti, all’Avvocato Carmelo Mobilia, a Nicola Palazzolo, a Davide Gelardi, ad Alberto Forzano, a Nino Munnia, a Gianluca Materia, Santalucia Nicola, a Fabio Martinez, all’Ing. Antonio Pelleriti, Nuccio Pancaldo, @[100002074415901:2048:Margherita Ferrara], che hanno supportato la campagna di promozione ed a Francesca Bisbano, che ha curato il servizio di comunicazione dell'ente, anche con la creazione della piattaforma "Montalbano Elicona Borgo dei Borghi" per diffondere in tempo reale notizie ed informazioni locali.</p><br /><br /> <p>Il tutto con l'augurio che Montalbano, paese già celebre per la salubrità dei luoghi, la genuinità dei suoi prodotti e la magia dei suoi paesaggi, concluda questa avventura con orgoglio per aver costituito un esempio della volontà di rivalutare quel patrimonio, storico, artistico e culturale, che in Sicilia deve essere restituito alla coscenza sociale.<br /><br /><br /> Filippo Taranto – Sindaco di Montalbano Elicona"

invito a votare

Il Borgo dei Borghi: continua la sfida per Montalbano Elicona

Con la vittoria del 23 Febbraio 2015, Montalbano Elicona passa in finale. Ora è tempo di giocare il tutto per tutto e senza alcuna riserva chiunque è il miglior testimonial per Montalbano. Click, like, tweet e condivisioni sono fondamentali, perché il piccolo centro montano ottenga il titolo “Borgo dei Borghi Italia 2015”.

Così per continuare a sostenere Montalbano Elicona è necessario prima registrarsi al sito ufficiale http://www.kilimangiaro.rai.it/dl/portali/site/page/Page-84888e39-b5d7-4ff8-9899-e0e32b435b54.html  e poi effettuare la login, con il nome utente e la password prescelti. Il voto è totalmente gratuito e ripetibile ogni giorno, una sola volta (fino alle ore 24,00 del 22 marzo 2015) cliccando sotto l’immagine del borgo preferito.

 

Voto

Guarda il filmato:

Il Borgo dei Borghi Montalbano Elicona (Messina) – Kilimangiaro del 22/02/2015