Chiesa di San Biagio

Chiesa di San Biagio

La chiesa di San Biagio sorge entro uno spazio urbano che presenta caratteristiche geometriche ben definite e non riscontrabili in altre parti del centro storico di Montalbano Elicona. L’edificio, oggi proprietà privata, fu costruito nel 1590. Presenta un prospetto a capanna su cui spicca una finestra rettangolare definita da cornice lineare in pietra, probabilmente inserita con un intervento realizzato nel 1800.

Presbiterio chiesa di San Biagio – oggi adibita a deposito. Foto di Francesca Bisbano

La facciata manca del cornicione di coronamento e la semplicità plastica delle forme lascia intendere una minore importanza rispetto alle altre chiese già esistenti. L’interno è a unica stanza, separata da un portale in pietra con il presbiterio di altezza maggiore rispetto alla navata che costituisce il corpo del fabbricato.

Lo storico Minissale parla di chiesa “con Cappella e nicchia”, dentro la quale era riposta “la statua del santo (San Biagio) sopra l’altare”. Dell’antica struttura si conserva ancora intatto il presbiterio con portale d’accesso ad arco a sesto ribassato e uno stemma nella chiave di volta. In alto fra una sequenza di raffigurazioni intercalate da ricami ovoidali sono riconoscibili volti di santi e in particolare quello  di San Giovanni.

Tracce di affreschi evanescenti si scorgono poi sui alcune pareti, mentre una piccola acquasantiera in granito rossiccio è incastonata sul muro di facciata interno dell’ingresso della Chiesa di San Biagio.

Francesca Bisbano

Bibliografia:

“Un segno…un borgo Montalbano Elicona” di Giovanni Pantano

“La mia patria” dell’arciprete Francesco Minissale