Montalbano Elicona candidata a “Comune Europeo dello sport 2017”

Montalbano Elicona candidata a “Comune Europeo dello sport 2017”


Domani via al sopralluogo della commissione ACES Europe, con supervisione degli impianti sportivi e performance delle associazioni locali, per decretare se il paese otterrà il titolo



“Lo sport è lo strumento con cui l’uomo prende coscienza di sé, delle proprie abilità e di quei limiti, che nel rispetto delle regole e degli avversari, può superare grazie al lavoro di squadra. Se applicati al quotidiano, questi principi non possono far altro che migliorare l’esperienza sociale dei cittadini.”
Così il sindaco Filippo Taranto, ha annunciato l’arrivo della Commissione ACES Europe, per la candidatura di Montalbano Elicona a “Comune Europeo dello Sport 2017”.

Dal 2001 l’ACES Europe con sede a Bruxelles, propone l’assegnazione di premi specifici quali: Europen Capital of Sport; “European City of Sport” (per i municipi con più di 25.000 abitanti); Europen Town of Sport (sotto i 25.000 abitanti) ed European Community of Sport (per le unioni di comuni o le piccole entità). Questi riconoscimenti, secondo i principi di etica, responsabilità e dello sport come fattore di integrazione collettiva, vogliono incentivare i comuni alla promozione di tali pratiche fra i cittadini, per il miglioramento della qualità della vita e della salute di chi lo pratica.

Sulle citate premesse l’amministrazione comunale di Montalbano Elicona, ha convocato le associazioni sportive, che mercoledì 8 giugno dalle 09,00 alle 12,30, daranno prova di abilità con dimostrazioni ed esibizioni delle attività praticate sul territorio. Alle gare di tiro con l’arco a cura dell’associazione A.M.A.L.A.C., le performance dell’Aurora Equiteam a partire dalle 11,30 presso il campo sportivo e le spettacolari sfide del Motoclub MG Motalbano, si alterneranno giochi e percorsi sportivi, che in piazza Maria Santissima della Provvidenza, coinvolgeranno i ragazzi della Scuola Elementare e Media “Roncalli”.

In programma anche un’esibizione di mountanbike dell’associazione Mountalbike, con visita guidata all’Argimusco e una rievocazione dell’ingresso della Corte di Federico III d’Aragona in Terra et castrum Montis Albani, curata dall’Associazione Rievocazioni Storico Religiose di Montalbano Elicona.

Conclude Taranto: “l’evento, che ha già coinvolto un numero significativo di giovani, permetterà non solo di diffondere e sostenere la cultura dello sport in linea con i principi europei, ma anche di potenziare gli investimenti futuri nel settore. Non a caso, infatti, il mantenimento degli impianti sportivi e l’impegno nel garantire efficiente il servizio, potrebbe divenire un’ attrattiva per i turisti e spingerli a prolungare i loro soggiorni in paese.

Francesca Bisbano

 


Scacchiera Vivente a Montalbano Elicona

Montalbano Elicona chiude la Settimana Aragonese, tra la soddisfazione del sindaco per i risultati ottenuti e la promessa dei cittadini a mantenere vivo l’impegno

(redazione da comunicato stampa)

Federico III ed Eleonora d’Angiò, lasciano Montalbano per la trentaseiesima Federico III di Aragona ed Eleonora d'Angiò Montalbano 2015edizione delle Feste Aragonesi. L’inaspettata partecipazione della folla e la professionalità degli organizzatori, per nulla intimoriti dalla necessità di gestire quasi 300 figuranti, hanno segnato anche quest’anno il successo della manifestazione.

Un appuntamento, quello del corteo storico, diventato ormai la seconda festa più importate dell’agosto Montalbanese, nonché fonte di attrazione per visitatori da tutta la Sicilia. Si conclude così la settimana Aragonese, tra la soddisfazione del Sindaco dott Filippo Taranto per i risultati ottenuti e la promessa dei suoi promotori a mantenere vivo l’impegno.

Botteghe Medievali Montalbano 2015Al contempo rimangono alte le prospettive per i giorni avvenire, sia grazie al favore riscontrato dalla raccolta fondi per “Montalbano mistico Fest“, che all’invito ricevuto dal primo cittadino da Ricrea Historia a Barbastro, per presentare in Europa l’esperienza delle Rievocazioni storiche montalbanesi. Dal 11 al 13 settembre infatti, il sindaco, Enzo Ruggeri coordinatore Ufficio Turismo e Cultura del comune di Montalbano Elicona e il consigliere Carmelo Mobilia, presenteranno nel comune spagnolo, l’esito di un minuzioso e sapiente lavoro alla ricerca di quel passato, che rende Montalbano sempre più partecipe sul territorio.

Si ringraziano dunque le Città di Randazzo, Enna, San Marco d’Aluzio, San Piero Compagnia Batarnù Montalbano Elicona 2015Patti e Rometta, per il supporto coreografico del corteo storico 2015; l’Associazione Agorà per i giochi medievali; l’A.M.A.L.A.C., per le animazioni nel borgo; l’Associazione MedioExpo, Katia Foti per i costumi e Graziella Milazzo per la direzione artistica ed esecutiva della Scacchiera Vivente; l’Associazione Rievocazioni Storico-Religiose di Montalbano Elicona, presieduta da Rosaria Aliberti, per l’ideazione dell’intero progetto; la Compagnia Batarnù e i Miles Trinacria, per le splendide performance con il fuoco e le armi; Cena Medievale Sicilia per le degustazioni del vino speziato; gli Sbandieratori e Musici “La Corte di Aragona”; la Scuola di Falconeria Federico II A.S.I.F. del maestro Agatino Grillo; La Compagnia di Zorac, la Compagnia Fantastica, l’Associazione Millennium e l’Associazione Culturale “La Rosa di Gerico” di San Piero Patti; Lidia Papotto ed Alice Pantano per la lettura dei Tarocchi, il mastro Acciaio Santino Pino e tutti quanti hanno sostenuto e supportato in questi giorni l’iniziativa.

Scacchiera vivente Montalbano 2015-foto di Giorgio lo GiudiceIn ultimo, ma non per importanza, si rende omaggio all’Onorevole Ardizzone, a Rocco Scimone della Soprintendenza di Messina, Antonio Purpura Assessore Regionale Beni Culturali, Mauro Scilipoti presidente del Calendimaggio di Assisi, Michele Mangione sindaco di Randazzo, il maestro Angelo Privitera, tastierista di Franco Battiato e l’Onorevole Marcello Greco Presidente Commissione Cultura Regione Siciliana. Ancora grazie alla Giunta, al Consiglio Comunale, alla troupe di Rai2, che a settembre trasmetterà la diretta della serata, a Giuseppe Pisciuneri per la presentazione degli eventi in programma; ai Personaggi della Scacchiera Vivente con il racconto popolare dei Vespri di Michele Amari; all’attrice-regista Maria Rita Simone per le sue fiabe a Santa Caterina; all’avvocato Carmelo Mobilia e alla Professoressa Parlavecchio dell’Accademia delle Belle Arti di Palermo per l’organizzazione della raccolta fondi Mistico-Fest.

Ipazia88

Foto della Scacchiera di Giorgio Logiudice


Montalbano Elicona: continua la rassegna di eventi per la terza settimana di agosto 2015

Tra arte, storia, musica e animazioni nel borgo, a Montalbano Elicona proseguono le Feste Aragonesi. Dopo il successo della “Scacchiera Vivente” con il racconto popolare del Vespro di Michele Amari, l’entusiasmo dei giochi per il Palio dei Quartieri, le performance della Compagnia Batarnù, la convivialità del mercato, le botteghe e il buon vino di Cena Medievale Sicilia, Re Federico s’accinge ad entrare in città.

Continuano gli appuntamenti giovedì 20 agosto alle ore 18,00 con l’ingresso della famiglia reale in “terram et castrum montis albani”, la proclamazione ufficiale del vincitore per il “Palio 2015”, la “consegna delle chiavi della città”, gli spettacoli e le acrobazie in piazza. Cunti, lettura dei tarocchi, duelli, botteghe, lancio dei coltelli e tante altre imperdibili esperienze, mercoledì 19 agosto verranno riproposte insieme ad uno spettacolo dell’artista del tamburo Fabrizio Fazio, dopo l’incontro con i “Tarocchi e la Loro Simbologia” di Lidia Papotto.

Cresce intanto l’interesse per il “Montalbano Mistico Fest“, che a discapito del vento e la pioggia d’inizio settimana, ha ricevuto notevoli consensi presso lo stand di corso Principe Umberto. Grande soddisfazione del team e di Fabio Bagnasco, ideatore e promotore della raccolta fondi, per la risonanza che l’iniziativa sembra avere in Italia e all’estero. Tanti i privati cittadini, gli operatori culturali, attori, registi, creativi, appassionati e cultori di varie discipline umanistiche, che scoprono per la prima volta Montalbano Elicona e sono colpiti dalla singolarità del progetto. Un festival “che si finanzia dal basso” e rappresenta il vero motore per la valorizzazione del territorio, in quanto non produce solo turismo relazionare, d’élite, ma crea le condizioni, perché un sito venga percepito per la sua specificità. Montalbano Elicona, come dichiara Bagnasco sui social, possiede tutti i requisiti necessari, per candidarsi a luogo privilegiato di sperimentazione e d’investimento delle risorse, che i primi passi del Mistico Fest dimostrano.

La strada Letteraria Nicola Terranova

La strada Letteraria Nicola Terranova

Si preannuncia così una settimana ricca d’eventi, con il corteo storico che giovedì sfilerà in paese, seguito venerdì 21 agosto dall’inaugurazione della Strada Letteraria Nicola Terranova e la prima edizione della Festa del Pane. Il primo è un progetto istituito con delibera della giunta municipale del novembre 2014 e curato da Enzo Ruggeri, Carmelo Mobilia e Anna Sciacca, per ricordare chi ha tentato la ricostruzione completa della storia di Montalbano. Il secondo invece, promosso dall’associazione Culturale Giovan Guerino è un omaggio ai riti e le usanze della mietitura. Durante la manifestazione i visitatori potranno vivere in prima persona, le fasi della “Pisatura” e la “Trebbiatura” col calpestio con i cavalli, che guidati da mani sapienti gireranno in tondo, pigiando le “gregne gravide” di biondo frumento.

Ipazia88


Montalbano Elicona e Le Feste Aragonesi: novità in arrivo per l’edizione 2015

Dal 16 al 20 agosto 2015 a Montalbano Elicona, tornano le Feste Aragonesi. Quattro giornate di spettacolo, animazione e rievocazioni, con dame, cavalieri, giullari e giocolieri, per vivere un meraviglioso viaggio nel medioevo siciliano.

Giunta alla sua 35esima edizione, la manifestazione nasce con l’intento di celebrareFeste Aragonesi 2015 l’ingresso di re Federico II d’Aragona e della sua corte “in terram et castrum Montis Albani”. Occasione che tra l’impegno dei cittadini e l’entusiasmo dei visitatori, si presenta ancora una volta, quale celebrazione dell’identità di un’intera comunità. E’ con la casa d’Aragona, infatti, che Montalbano vive un periodo di grande sviluppo, grazie anche all’illuminata presenza di Arnaldo da Villanova. Sono anni in cui, pur con la guerra alle porte, la corona offre protezione ai più deboli e asilo ai fraticelli, scampati alle persecuzioni degli ordini ecclesiastici. Un legame importante, che si mantiene di anno in anno con la rappresentazione scenica offerta dal Corteo Storico del 20 agosto e le caratteristiche “botteghe” medievali, che esaltano ancor di più la bellezza e l’architettura del borgo.

Nuovi e vecchi appuntamenti per l’edizione 2015, ogni sera a partire dalle 20:30, con le performance della Compagnia Batarnù, Compagnia di Zorac, Compagnia Fantastica e dei Miles Trinacria; il mercato e i giochi dell’età medievale; la Taberna degli Almogavari; la lettura dei tarocchi di Alice Pantano e Lidia Papotto; gli spettacoli di Falconeria della Scuola del maestro Agatino Grillo e la degustazione di piatti del tempo con spezie e ippocrasso, a cura di “Cena Medievale Sicilia”.

Immancabili i giochi col fuoco, le acrobazie degli artisti di strada, che non cesseranno di arricchire le scene e i copioni delle varie giornate. Esclusivi invece la Scacchiera Vivente dei Vespri Siciliani, con i costumi di Katia Foti e la direzione artistica di Graziella Milazzo, del 16 agosto, che rievoca la contesa tra la casa d’Aragona e quella d’Angiò e i giochi medievali del 17 e 18 agosto, diretti dall’Associazione Agorà. Matrice, Serro, Gattuso, Giardino, Silva, Livatera, Braidi, Santa Barbara e Santa Maria, tra prove di forza ed abilità si contenderanno in Piazza Maria SS della Provvidenza, il Palio dei Quartieri. Dalla corsa con i sacchi a quella delle botti, dal palo della cuccagna al tiro con l’arco, dal lancio dei coltelli al gioco della pentolaccia, al tiro alla fune e alla Corsa delle Torri, al vincitore andrà in pegno anche una brocca, decorata a mano dall’artista Angela Casella, da esporre al castello.

L’Evento è organizzato dal Comune di Montalbano Elicona con l’associazione Rievocazioni Storico-Religiose e la collaborazione di A.M.A.LA.C., (Associazione Medievale Arceri Lanciatori di Asce e Coltelli), Associazione Agorà, Associazione Medioexpo, Associazione A.G.I.M., Associazione Giovan Guerino e Associazione Cavalieri Medievali a rivalutazione del patrimonio storico-artistico-culturale locale.

Ipazia88

Per info: Comune di Montalbano Ufficio Turismo e Cultura: 0941 670081 – 0941 678019 -338 100 7771


Casa Mario

Agosto montalbanese 2015: ufficiali le date degli eventi di fine estate

Concerti, concorsi, cerimonie tradizionali e spazi dedicati alla cultura, il comune di Montalbano Elicona annuncia gli eventi del mese. Dall’8 agosto al 16 settembre 2015, si susseguiranno ininterrottamente nuovi e vecchi appuntamenti nel Borgo più Bello d’Italia.

In apertura, sabato al Castello Federico III d’Aragona l’incontro alle 18:00 con Nello Musumeci, presidente Commissione Regionale Antimafia, seguito dalla premiazione del Concorso Balconi Fioriti 2015, promosso dall’associazione politica Agorà e alle 21:00 la consueta “serata di Liscio in piazza” a Santa Barbara.

Non mancheranno le sagre con la “Festa del Tortone” a Santa Barbara il 10 agosto, quella del pane a Montalbano, il 21 agosto 2015, dell’Associazione Culturale Giovan Guerino e del “Ficodindia” a Braidi il 6 settembre. Vari i momenti rivolti alla cultura con il Concorso letterario “Io penso in siciliano” del 9 agosto, organizzato dall’Associazione Elicona 907 e Montalbano Notizie, l’“Arte nel Borgo” estemporanea di pittura prevista per il 12 agosto dall’associazione Ars Vivendi, il concerto di musica classica “Strange Duo” dei maestri Alessio Vicario e Carmela Stefano, giorno 22 agosto, dopo la cerimonia di consegna di Borse di studio G. Parlavecchio e la sfilata di abiti antichi da sposa a Braidi, giovedì 13 agosto.

Prevista anche la presentazione dei libriDiario” di Salvatore Lo Presti l’11 agosto al Castello con gli intermezzi musicali di Francesca Bisbano e “l’Italia in Camicia Nera- Storia e costume dall’Italia Fascista alla Resistenza” di Patrizia Zangla, professore ordinario di Storia e Filosofia, specialista di storia contemporanea e giornalista pubblicista per la Gazzetta del Sud.

Inaspettata, ma gradita l’inaugurazione della via, indicata fin’ora come gli archi “sutta a riva” a “Nicola Terranova”, storico e brillante scrittore locale, il 21 agosto alle ore 18,30. Immancabili poi le Feste Aragonesi, quest’anno dal 16 al 20 agosto, con giochi, rievocazioni, simulazioni di antichi mestieri, animazione, spettacoli e ampliamento del mercato medievale, accompagnati dal corteo rievocativo dell’ingresso di re Federico II d’Aragona in paese. Nobili, alfieri e cavalieri, dame, buffoni e saltimbanchi, torneranno ad animare le vie del trecentesco borgo montano, per mantenere vivo il legame con la storia e il territorio locale.

Ultime, ma non per importanza, l’amatissima festa patronale del 24 agosto e la suggestiva processione in onore di Maria SS della Provvidenza, seguite il 25 agosto da “Peppone canta De Andrè”, serata interamente dedicata al noto cantautore italiano con la partecipazione del suo fiatista storico Mario Arcari e di Ezio Zaccagni, batterista di Gianni Morandi.

Ipazia 88

In allegato il prospetto completo degli eventi promossi dall’amministrazione comunale fino al 16 settembre 2015:

COMUNE DI MONTALBANO ELICONA

PROGRAMMA MANIFESTAZIONI AGOSTO 2015

DATA

MANIFESTAZIONE

08 agosto 2015

Incontro aperto con Nello Musumeci, Presidente Commissione regionale Antimafia – ore 18:30 Anfiteatro del Castello Federiciano
Premiazione concorso “Balconi Fioriti 2015” – ore 19:30 Castello Federiciano
Serata di “Liscio in piazza” – ore 21:00 Fraz. S.Barbara

09 agosto 2015

“Io penso in siciliano” Concorso letterario Associazione Elicona 907 – giornale Montalbano Notizie Patrocinio del MIBAC – ore 18:00 Castello Federiciano
Festa Religiosa in onore della Patrona della frazione S.Barbara – Ore 21:00 Concerto bandistico piazza S.Barbara

10 agosto 2015

Festa del “Tortone” con ballo in piazza – ore 20:30 Frazione S.Barbara

11 agosto 2015

Presentazione libro “Diario” di Salvo Lo Presti – ore 21:00 Castello Federiciano

12 agosto 2015

“Arte nel Borgo” estemporanea di pittura – Borgo Medievale inizio ore 17:00 – Associazione Ars Vivendi
Spettacolo di cabaret “Il bello dei Bruttos” – ore 21:30 Piazza Maria SS. della Provvidenza

13 agosto 2015

Sfilata abiti da sposa d’epoca – ore 21:00 P.zza Nasisi fraz. Braidi

15 agosto 2015

Serata di Liscio in Piazza con gli Atmosfera Blu – ore 21:30 Montalbano Elicona

16-20 agosto 2015

Feste Aragonesi e Corteo storico

21 agosto 2015

Festa del Pane – Associazione G.Guerino – ore 16:00 piazza Maria SS. della Provvidenza
Inaugurazione Strada Letteraria “Nicola Terranova” – ore 18:30 archi Sottoriva

22 agosto 2015

Cerimonia consegna Borse di Studio Fondazione G.Parlavecchio – ore 18:00 Sala “Arnaldo da Villanova” – Castello Federiciano – Presentazione libro di Patrizia Zangla
Concerto al Castello “Strange Duo” musica classica e jazz – ore 21:30 Sala “Arnaldo da Villanova” del Castello Federiciano

23 agosto 2015

Inizio festeggiamenti in onore della Madonna della Santissima Provvidenza – Concerto bandistico – ore 21:00 Piazza

24 agosto 2015

Festa religiosa in onore della Madonna della SS. Provvidenza – Concerto bandistico – Ore 21:30 Piazza Maria SS. della Provvidenza

25 agosto 2015

Spettacolo di musica leggera Tributo a Fabrizio De André con special guest Mario Arcari (Fiatista storico di De Andrè) ed Ezio Zaccagnini (Batterista di Morandi)

5 settembre 2015

Spettacolo musica pop-leggera “Alessandra Di Bello Live Band” in Tour

6 settembre 2015

Sagra del Ficodindia – Inizio ore 11:00 piazza Nasisi – fraz. Braidi

11, 12 e 13 settembre 2015

Festa patronale frazione S.Maria

14, 15 e 16 settembre 2015

Festa patronale frazione Braidi

Foto in evidenza: estrapolata dal web


Montalbano tra smalti e colori (parte prima: le Casate Reali)

 

Alcuni Scudi affissi al Castello

Alcuni Scudi affissi al Castello

Nel 2013 con l’amministrazione Taranto, nasce il progetto “Montalbano, la storia, tra smalti e colori”. L’iniziativa, sorta quasi dal nulla, ripropone una singolare lettura del passato locale con l’esposizione di cento scudi araldici, indice per altro d’una ritrovata sensibilità al decoro e l’estetica urbana.

Si parte dunque dalla Casa Normanna (stemma: banda scaccata di rosso ed argento su fondo bleu), con cui inizia la storia documentata di Montalbano Elicona; segue la Casa di Svevia (stemma: aquila nera su fondo argentato) col suo rappresentate migliore Federico II, lo stupor mundi, che nel 1233 fu costretto a distruggere Montalbano insorto sotto gli stemmi Guelfi e si continua con quella dei Lancia (stemma: leone rampante nero, su campo oro, bordato di rosso ed argento), dove al conte Bonifacio Anglona Lancia, zio materno del re Manfredi, viene attribuita la fondazione della torre del Fondaco dell’Argimusco.

Vi sono ancora la Casa Reale degli Angiò (stemma: gigli d’argento in campo azzurro, sormontati dal lambello rosso), la cui dominazione è testimoniata dalla data 1270 incisa su una parete della cisterna grande del castello; la Casa Reale D’Aragona (stemma: quattro pali rosso ed oro, più due aquile sveve ai lati) emblema per eccellenza di Montalbano in forza del particolare rapporto con Federico d’Aragona, re di Sicilia; Casa degli Alagona ( stremma: sei torte nere su campo oro) e quella degli Arlotta (stemma: tre uncini d’oro in campo azzurro), che richiama l’episodio di Giovanni Arlocto (probabilmente il famoso Gian Guarino) liberatore del popolo Montalbanese, dall’autorità imposta col tradimento da Blasco Alagona.Laboratorio

Oggi è possibile ammirare l’opera di artiste locali (Elena Bisbano ed Eva Mobilia) con la direzione del Dott Giuseppe Pantano, lungo le vie del centro fin nel cuore dell’antico borgo a dimostrazione d’una tradizione, ormai da anni consolidatasi fermamente nella Festa Medievale di metà agosto, che ripropone sempre con maggiore entusiasmo le gesta degli anti signori locali.