Montalbano Elicona: la gestione del turismo diventa telematica

Incontro Turismo telematico

Montalbano Elicona: la gestione del turismo diventa telematica



Nasce “Lo sportello digitale regionale d’Informazione Turistica-Città di Montalbano” in collaborazione con l’Assessorato Sport, Turismo e Spettacolo della Regione Sicilia



Con un protocollo d’intesa sottoscritto dal Dipartimento Regionale Sport, Turismo e Spettacolo, il 25 novembre scorso il comune di Montalbano Elicona, ha ufficializzato l’attivazione dello “Sportello Digitale d’Informazione Turistica – Città di Montalbano”.

Nell’ottica di Rimodulazione degli assetti organizzativi dei Dipartimenti Regionali di cui all’art 49 comma 1, della legge regionale 7 maggio 2015, n 9, l’accordo ha ad oggetto la costituzione presso la sede comunale di un ramo periferico dell’amministrazione regionale, per la gestione dei servizi di assistenza e accoglienza turistica.

Unico comune dei “Borghi più Belli d’Italia” in Sicilia, ad aver ottenuto il riconoscimento direttamente dal Dottor Sergio Gelardi, Dirigente Generale del Dipartimento Regionale Sport, Turismo e Spettacolo, Montalbano ha già definito gli aspetti logici organizzativi che serviranno materialmente a organizzare il servizio. Oltre ai locali il comune metterà a disposizione della struttura, attrezzature informatiche idonee a ottimizzare la gestione della domanda locale. L’ufficio infatti avrà il compito di rilevare statisticamente le presenze turistiche sul territorio in collaborazione con il Servizio Turistico Regionale n 13 di Messina, cui fanno capo le unità operative delle Isole Eolie, Patti, Tindari, Taormina, Capo D’Orlando, Giardini Naxos e Milazzo.

Ancora si occuperà di promuovere e realizzare eventi, volti a incrementare il movimento turistico annuale. Fornirà assistenza e supporto tecnico agli operatori pubblici e privati del settore, nonché alle associazioni sportive. Vigilerà sulle imprese e le agenzie di viaggio. Effettuerà controlli e aggiornamenti continui sugli albi delle associazioni e pro-loco e potrà stipulare eventuali convenzioni con enti, quali Parco Dei Nebrodi, Parco Naxos, Museo Bernabò Brea et similia, per accrescere lo sviluppo culturale sul territorio.

Un particolare ringraziamento va poi, per la disponibilità e la collaborazione nell’attuazione del progetto al Dottor Cono Catrini, Dirigente Responsabile del Servizio Turistico di Messina.

(Redazione da Comunicato a cura di Francesca Bisbano)


Montalbano Elicona “European Town of Sport 2018” e la rivincita dei piccoli borghi

Montalbano Elicona è “European Town of Sport 2018”. L’annuncio, giunto lo scorso ottobre dalla Segreteria della Federazione ACES Europe, è stato ufficializzato martedì 8 novembre a Roma nella cerimonia delle benemerenze dello sport europeo alla presenza di Giovanni Malagò, presidente CONI, Antonio Decaro, presidente ANCI e Gian Francesco Lupatelli, presidente ACES Europe-MPS Italia.

Il risultato ottenuto, premia non solo l’attenzione riservata dall’amministrazione comunale alla cultura sportiva, ma anche l’impegno delle associazioni che continuano a proporre eventi agonistici d’interesse nazionale e regionale, come la Marathon dei Megaliti del 16 giugno 2016 e l’annuale Motocavalcata dell’M.G. Montalbano Enduro Team.

Tra l’entusiasmo del sindaco dottor Filippo Taranto e l’aumento dei consensi di chi segue sui social le vicende del borgo in tempo reale, non meno importante sarà sviluppare la sensibilità del territorio verso le pratiche motorie che favoriscano il benessere e lo sviluppo della salute sociale.

Lo sport migliora la vita e spesso un’escursione in natura aiuta a combattere stress, ansia e depressione quotidiana. Per questo la pratica delle attività sportive è un elemento essenziale nelle motivazioni di viaggio del turista moderno. A darne conferma sono i dati dell’Osservatorio Econstat, che riscontrano un incremento del 25% nella scelta di combinare i soggiorni tradizionali, con pratiche salutistiche a contatto con il territorio.

Così le attività di trekking, tennins, nordic walking, equitazione e cicloturismo si stanno diffondendo anche a Montalbano Elicona, dove se gli impianti sportivi non bastano, si può certamente contare sul patrimonio ambientale. Dal Bosco di Malabotta ai Megaliti dell’Argimusco, dal Fiume Elicona ai sentieri e le aree attrezzate per i campeggi, il paese si presta a soddisfare sia gli sportivi, che i visitatori in cerca di ritmi biologici più sani.

Dunque se in vista della prossima tappa a Bruxelles con la consegna della bandiera, il comune dovrà lavorare di più, gli sforzi compiuti fin’ora hanno dimostrato come anche lo sport aiuti a rendere note le realtà dei piccoli borghi dove la tipicità, è un modello di vita che vale la pena “gustare” con tutti i sensi.

(Redazione da comunicato a cura di Francesca Bisbano)


Passione montagna: scoprire il “Borgo dei Borghi 2015” in quad



Via alle prenotazioni di “Una giornata a Montalbano Elicona”, evento turistico promosso da “Welcome to me” e “Montalbano Quad”

La seconda domenica di ottobre si terrano nel piccolo comune del messinese visite guidate in paese, degustazioni di prodotti tipici, escursioni sui Nebrodi e ai Megaliti dell’Argimusco

cropped-castello-e-chiesa-di-montalbano-elicona.jpg



Tra natura, avventura e tanto divertimento, chiuderanno venerdì alle 18,00 le prenotazioni per “Una Giornata a Montalbano”. Il 9 ottobre la società messinese di servizi turistici “Welcome to me” con il gruppo “Montalbano Quad”, organizza una visita esclusiva al “Borgo dei Borghi 2015”.

Oltre la solita routine, alle ore 10,00 si partirà con i quad da piazza Maria SS della Provvidenza, per un’escursione sui Nebrodi di circa due ore. Tappa obbligatoria saranno i Megaliti dell’Argimusco e nel pomeriggio il borgo medievale e il castello. Non mancherà inoltre la possibilità di gustare le tipicità gastronomiche locali, con un pacchetto turistico che abbatte notevolmente i costi del viaggio.

Dopo le “Cinque giornate di Messina”che lo scorso 7 settembre la società aveva organizzato con l’associazione “Sicilia ai Siciliani” per ricordare la rivolta messinese del 1848, si torna nei piccoli centri abitati. A 1.200 metri d’altitudine l’Altopiano dell’Argimusco, chiamato la Stonehenge Siciliana sulla base di presunti allineamenti astronomici fra le rocce del sito, è lo scenario ideale per vivere nuove esperienze in montagna. Le visite guidate al piccolo borgo di origine trecentesca, invece, offrono la possibilità di ricostruire un tassello importante del medioevo siciliano e in particolare dalla conquista normanna all’ascesa degli Aragonesi.

Viste le reazioni degli utenti sui social, si prevede una buona partecipazione all’appuntamento che apre il ricco palinsesto di eventi autunnali, dove oltre al Mistico Fest del 29 ottobre, si lavora alla mostra documentata del Beato Fra Bartolomeo Buccheri di sabato 8 ottobre, alla giornata della Nocciola e un’altra serie di iniziative, per promuovere a 360 gradi lo sviluppo del patrimonio locale.

Francesca Bisbano

In allegato il programma dell’evento:

programma_una_giornata_a_montalbano


Montalbano Elicona candidata a “Comune Europeo dello sport 2017”


Domani via al sopralluogo della commissione ACES Europe, con supervisione degli impianti sportivi e performance delle associazioni locali, per decretare se il paese otterrà il titolo



“Lo sport è lo strumento con cui l’uomo prende coscienza di sé, delle proprie abilità e di quei limiti, che nel rispetto delle regole e degli avversari, può superare grazie al lavoro di squadra. Se applicati al quotidiano, questi principi non possono far altro che migliorare l’esperienza sociale dei cittadini.”
Così il sindaco Filippo Taranto, ha annunciato l’arrivo della Commissione ACES Europe, per la candidatura di Montalbano Elicona a “Comune Europeo dello Sport 2017”.

Dal 2001 l’ACES Europe con sede a Bruxelles, propone l’assegnazione di premi specifici quali: Europen Capital of Sport; “European City of Sport” (per i municipi con più di 25.000 abitanti); Europen Town of Sport (sotto i 25.000 abitanti) ed European Community of Sport (per le unioni di comuni o le piccole entità). Questi riconoscimenti, secondo i principi di etica, responsabilità e dello sport come fattore di integrazione collettiva, vogliono incentivare i comuni alla promozione di tali pratiche fra i cittadini, per il miglioramento della qualità della vita e della salute di chi lo pratica.

Sulle citate premesse l’amministrazione comunale di Montalbano Elicona, ha convocato le associazioni sportive, che mercoledì 8 giugno dalle 09,00 alle 12,30, daranno prova di abilità con dimostrazioni ed esibizioni delle attività praticate sul territorio. Alle gare di tiro con l’arco a cura dell’associazione A.M.A.L.A.C., le performance dell’Aurora Equiteam a partire dalle 11,30 presso il campo sportivo e le spettacolari sfide del Motoclub MG Motalbano, si alterneranno giochi e percorsi sportivi, che in piazza Maria Santissima della Provvidenza, coinvolgeranno i ragazzi della Scuola Elementare e Media “Roncalli”.

In programma anche un’esibizione di mountanbike dell’associazione Mountalbike, con visita guidata all’Argimusco e una rievocazione dell’ingresso della Corte di Federico III d’Aragona in Terra et castrum Montis Albani, curata dall’Associazione Rievocazioni Storico Religiose di Montalbano Elicona.

Conclude Taranto: “l’evento, che ha già coinvolto un numero significativo di giovani, permetterà non solo di diffondere e sostenere la cultura dello sport in linea con i principi europei, ma anche di potenziare gli investimenti futuri nel settore. Non a caso, infatti, il mantenimento degli impianti sportivi e l’impegno nel garantire efficiente il servizio, potrebbe divenire un’ attrattiva per i turisti e spingerli a prolungare i loro soggiorni in paese.

Francesca Bisbano

 


Chiesa di Montalbano Elicona

Estate Montalbanese: comunicate le date dei primi eventi di Giugno



Dalla seconda edizione del Festival della Creatività studentesca alla Notte Romantica dei Borghi più Belli d’Italia, a Montalbano Elicona continua la programmazione degli eventi 2016.

Apre il calendario, venerdì 3 giugno, CREARTS progetto finanziato dal MIUR con dd 1294/2015, per promuovere nelle scuole superiori e secondarie, il valore dell’arte in tutte le sue forme. Coinvoilti dieci istituti del messinese, compreso l’istituto comprensivo di San Piero Patti cui fa capo Montalbano, per un momento di incontro-confronto che avrà come palcoscenico il borgo, il castello Federico II e l’Auditorium Comunale “Domenico Popolo”.

Sabato 4 giugno, il maggiore Marcello Garzia della sezione di Cava de’ Tirreni, presenta la “Fanfara dei Bersaglieri” con entrata a passo di corsa e sfilate in paese a tempo di marcia. Giornate dedicate allo sport saranno il 5 e 12 giugno, con la IX “Motocavalcata Montalbano” e la “Prima Marathon dei Megaliti. Trattasi di due gare, che propongono una un percorso ad anello di 80 km a difficoltà variabile (hard per gli amanti delle sfide estreme e soft per gli enduristi meno esperti); l’altra un tratto di 70km con dislivello di 2270 mt nei dintorni montalbanesi. La Marathon organizzata da A.S.D. Ciclo Record in coincidenza con l’ottavo Granfondo dei Megaliti, è stata inoltre segnalata tra le manifestazioni di particolare interesse regionale per il 2016, insieme al Presepe Vivente e le Feste Aragonesi di metà agosto.

Non mancheranno poi, i momenti culturali con “Il Castello In Metafisica”, pittori contemporanei in mostra dal 20 giugno al 31 agosto, presso la sala convegni Arnaldo da Villanova e quelli dedicati alla bellezza, domenica 12 giugno, con la diciannovesima edizione dell’Infiorata di Braidi.

Dulcis in fundo la “Notte Romantica dei Borghi più Belli d’Italia”, per festeggiare l’arrivo del Solstizio d’Estate. Il 25 giugno 2016, l’evento patrocinato dal Club Borghi Più Belli D’Italia in collaborazione con l’A.N.C.I., offrirà ai visitatori non solo la possibilità di gustare menù studiati dai piccoli ristorantini per l’occasione, ma anche di assistere a mostre, spettacoli, concerti, danze e giochi pirotecnici, nelle piazze più suggestive dei comuni aderenti all’iniziativa. Alla mezzanotte il minuto mozzafiato e il lancio di lanterne colorate, sarà accompagnato dal contest fotografico su Instagram #BorgoRomantico2016, con in palio un weekend in uno dei Borghi italiani.

Francesca Bisbano


Montalbano Elicona ospite a Tgs Studio Stadio, per la partita Palermo-Verona


Sul palco di tifosi e opinionisti dal cuore rosanero, spazio anche alle bellezze storico-artistiche e paesaggistiche del “Borgo dei Borghi 2015”


(redazione da comunicato stampa)

Domenica 15 maggio 2016 in diretta dallo sporting village di Palermo, il comune di Montalbano Elicona sarà ospite di TGS Studio Stadio, canale 15 del digitale terrestre.

A partire dalle 14,30 con gli occhi di tifosi e opinionisti puntati sul Palermo-Verona, si parlerà anche del Borgo dei Borghi 2015. Dal castello Federico II, unico esempio di palazzo reale in Sicilia, alla riserva orientata del Bosco di Malabotta, area di eccezionale valore naturalistico, all’altopiano dell’Argimusco, particolare attenzione sarà riservata al patrimonio artistico-culturale e paesaggistico locale.

Senza dimenticare poi, i prodotti tipici come la provola sfoglia, superbo formaggio siciliano e i salumi di suino nero dei Nebrodi, verranno trattate le manifestazioni culturali del Presepe Vivente, le Feste Aragonesi e la MTB Prima Maratona dei Megaliti, recentemente inserite nel Calendario Regionale delle Manifestazioni di Grande Richiamo Turistico per il 2016.

“Ora come ora” sottolinea il sindaco, dottor Filippo Taranto, “è fondamentale parlare di Montalbano, che a dispetto di ogni previsione e indipendentemente dall’elezione di Sambuca di Sicilia come “Borgo più Bello d’Italia 2016″, non ha vacillato e mantenuto alta la sua reputazione. La strada finora intrapresa dimostra che, il numero delle presenze al castello è aumentato, l’Argimusco è diventato famoso in molte parti d’Europa e dalla Sicilia e la Calabria si moltiplicano gli spostamenti verso il nostro paese”.

Che dietro tal fenomeno si celi il vantaggio d’appartenere al Club dei Borghi più Belli D’Italia o a circuiti importanti come i Comuni Fioriti Italiani ; che il successo sia dovuto al lavoro di un’amministrazione aperta all’innovazione o agli eventi organizzati dalle associazioni o alle campagne promosse dai cittadini sui social-network, Montalbano guarda avanti. Tant’è vero che accanto alla proposta di un albergo diffuso nel centro storico, da parte del consorzio di cooperative sociali l’Arnia, in rete sono già apparsi i primi abbozzi di start-up alberghiere, come Domus Montalbano.

“Tutto perché”, ha ribadito il primo cittadino, “al di là di questa esperienza amministrativa, in un modo o nell’altro si abbia la certezza di riuscire a riorganizzarsi in base alle opportunità del momento e senza alienare la propria identità. Quello che in pratica è il concetto di resilienza, strategia per altro, sulla quale riteniamo di continuare a investire per il futuro”.

Francesca Bisbano


Torre di luce

Estate montalbanese: gli appuntamenti nel Borgo più bello d’Italia continuano

Proseguono gli appuntamenti nel Borgo più Bello d’Italia 2015 e giugno si preannuncia un mese caldo e pieno di novità. Arte, storia, cultura ed eventi proposti in compartecipazione con la Regione Sicilia e le associazioni operanti sul territorio, daranno il via alla stagione estiva montalbanese.

Il programma si aprirà oggi 7 giugno 2015 con la XII giornata nazionale dello sport. Dopo Palermo, Ragusa, Siracusa e altre città italiane, Montalbano dedica spazio ai più giovani ed agli amanti dello sport. La manifestazione promossa dal CONI Regione Sicilia prevede prove e laboratori in discipline diverse, animazione e divertimento per sensibilizzare il grande pubblico alla lotta contro il diabete e le malattie cardiovascolari. Nella stessa giornata seguiranno la cerimonia di scopertura di una copia della targa “Borgo dei Borghi 2015” in presenza dell’on. Ardizzone, la terza edizione dell’Insabbiata, organizzata dalla confraternita del SS Sacramento e diretta da Giulio Iaccovacci con la collaborazione dei ragazzi di Montalbano, nonché l’accensione della torre di luci, simbolo dei borghi italiani. Ospiti il dottor Rocco Scimone, presidente della Soprintendenza dei Beni culturali di Messina, l’on. Marcello Greco nella duplice veste di presidente della Commissione Cultura Regione Sicilia e Vicesindaco di Montalbano Elicona, il direttore regionale della SIAE e l’ingegnere capo del Genio Civile Leonardo Santoro.

Il 13 giugno 2015 invece alle ore 19,00 nella chiesa di San Michele Arcangelo, verrà inaugurata la mostra di paramenti sacri su iniziativa di Mons. Benedetto Rotella. La mostra, che mette in evidenza l’evoluzione stilistica dell’ornato e del ricamo dal XVI al XIX secolo, sarà visitabile fino al mese di ottobre. Essa rappresenta un’occasione singolare per il Comune di Montalbano, poiché fonte di conoscenza di un passato illustre, nonché testimonianza della presenza di una colta committenza, coadiuvata da una raffinata nobiltà e dall’ardore di un popolo, che desiderava esprimere la propria reverenza nei confronti del sacro attraverso la realizzazione di ciò che è bello. Presenta la dott.ssa Giusy Larinà. A seguire il 14 giugno a Braidi si aprirà la diciassettesima edizione dell’Infiorata con la partecipazione di Stella Giunta, miss Comuni Fioriti.

Il 21 giugno l’Associazione Giovan Guerino, presieduta dall’avv Giuseppe Spinella, organizzerà la prima Festa d’Estate. Balli, canti, spettacoli e sfilate di gruppi folkoristici animeranno le vie del borgo, impreziosite non solo dai partecipanti all’estemporanea di pittura, ma anche dagli stand della mostra di antiquariato e vintage. Il tutto accompagnato da visite guidate in paese, una degustazione di prodotti tipici delle “Terre di Montalbano” ed un concorso fotografico, che si svolgerà durante il tour in elicottero, verso le mitiche rocce dell’Argimusco.

In chiusura, giorno 28 al Castello di Federico III d’Aragona, andrà in scena lo spettacolo “Adesso parlo Io” della dott.ssa Tosi Siragusa e sponsorizzato dalla Soprintendenza dei Beni Culturali di Messina. Il progetto teatrale, presentato lo scoso 3 marzo al Castello di Spadafora, propone un’importante riflessione sulla figura e il ruolo della donna attraverso il mito e la modernità.

Per la realizzazione degli eventi eventi in programma il sindaco dott Filippo Taranto rivolge un particolare ringraziamento all’on. Ardizzone e alla Regione Sicilia.

Ipazia88